Home
Chi Siamo
Sciamanesimo
Astrologia
Corsi e Percorsi
In Viaggio
Articoli e News
Fotografie
Link
Contattaci

Acquista Libri, Cd e DVD

 




I saggi Toltechi, gli artisti, i pellegrini eredi del lignaggio di Ketsalkoatl, distillarono nell’essenza del loro cuore le pratiche che permettono all’essere umano di Impiumare il Serpente. All’arte di Impiumare il Serpente, accompagnarono le culture, suggerendo la vita quotidiana e la natura come il campo di allenamento ideale per i Guerrieri.

CARLOS JÉSUS CASTILLEJOS

Ho conosciuto Carlos Jesùs Castillejos nel 2006, mentre accompagnavo un gruppo di pellegrini della coscienza nei “non luoghi” del Messico, a Real de Catorce nel deserto di Wirikuta. Dopo quell’incontro, i pellegrinaggi, lo studio della Ruota del Tempo, i ritiri della via Tolteca, le cerimonie e la condivisione dell’essenza del cuore Tolteca sono state pratiche quotidiane condivise in cerchio nella vita della nostra Associazione Chakaruna, e Carlos un appuntamento costante, anno dopo anno, nei percorsi sacri del Messico come nei nostri luoghi di potere in Italia. Tra i coordinatori in Europa degli insegnamenti di Don Carlos, membro del gruppo Nahualli Instituto de Investigacion Tolteca e tra gli organizzatori del Ritiro di Oscurità e Formazione della Scuola dello Specchio Forato in Europa, sono lieta di aprire questo spazio dove verranno inserite nel tempo, tutte le informazioni e gli appuntamenti dedicati all’arte di Impiumare il Serpente per intraprendere il cammino della libertà.

Alessandra Comneno

Il percepito una descrizione imparata e modellabile, se vuoi.

L’atto di percepire sempre libero. 

Il percettore un mistero contemplando il percepito – il puro mistero.

Carlos Jesùs Castillejos

Carlos Jesús Castillejos nasce a Macuspana in Tabasco nel sudest del Messico da famiglia di origine maya da parte materna e zapoteca dal lato paterno. 

-Mia nonna materna Avelina fu la ispiratrice di questo cammino. La sua arte di convivere senza dir nulla con le piante del giardino mi trasmise più di qualsiasi insegnamento e fu lei stessa che mi indicò di cercare in Yucatàn i guardiani della saggezza del Serpente Impiumato, che nel mio caso risultarono essere don Sebastián y Josefa May del Clan del Mono, la cui funzione era quella di preservarla nel vissuto quotidiano e trasmettere senza nessun formalismo l’elisir del Saastún (Cristal del Veggente). Furono loro che mi ereditarono le pratiche delle grotte, le caverne e l’oscurità, chiamate le offerte ai BolónTikú, le pratiche alla chiarezza del sole e delle stelle con gli OxlahúnTikú e infine i pellegrinaggi, come arte di viaggiare attraverso ogni percezione con leggerezza.- 

Il camminare pellegrinando lo porta a ricevere da Donna Catalina, figlia di María Sabina in Huautla Oaxaca, Messico, la tradizione mazateca de los hongos santos (funghi santi) e nel deserto di Wirikuta, dal Maraakame Andrés Jiménez, la tradizione cerimoniale wirràrika del Jikuri. 

Negli anni ottanta s’incontra casualmente con Carlos Castaneda che sembra interessato a un gruppo di giovani che praticano sotto il nome di Toltecayotl – secondo lui – “lo sciamanismo tradizionale” e inizia a condividere quei passi magici non ancora sistematizzati mentre vengono condivisi aneddoti di viaggio.  

Realizza gli studi di Psicologia Clinica all’Università di Veracrùz e, attualmente, intraprende un viaggio annuale in Sudamerica e in Europa condividendo nei cerchi maya-toltechi l’eredità ancestrale nelle sue differenti sfumature.

Quindici anni fa, fonda in Messico l’Associazione Mazacalli la cui funzione è favorire la conoscenza, la pratica e la preservazione della saggezza dei popoli del Anàhuac e partecipa nei Consigli di Anziani Radici della Terra. 

Nel 2015 fonda con un gruppo di ricercatori, Nahualli Instituto de Investigacion Tolteca. 



I 4 cammini della via Tolteca – La scuola dello Specchio Forato 

L’arte dell’Agguato 

La Veggenza 

La Ricapitolazione – l’arte di sognare

Il potere dell’Intento